IMG-LOGO

Digital Asset Management per Masi Agricola

La dimensione internazionale di Masi Agricola ha reso necessaria l'adozione di un sistema di Digital Asset Management per centralizzare tutti gli asset aziendali.

MASI Agricola S.p.a., importante azienda veronese nel mondo, produce Amarone e altri vini di pregio. 
I suoi vini sono venduti in più di 120 Paesi.
Lo sviluppo internazionale del business ha incrementato la complessità nella gestione dei materiali della comunicazione ed è sorta la necessità di gestire centralmente e in modo più efficiente tutto il patrimonio di asset aziendali come foto/immagini e video.

SFIDA

Masi ha la necessità di un Digital Asset Management per la raccolta centralizzata di tutti gli asset aziendali, in particolare immagini e video. 
Lo scopo è quello di mettere in ordine tutti i materiali accumulati negli anni per tenerli facilmente aggiornati e usufruirne in modo agevole e veloce senza sprechi di tempo e di risorse.
Inoltre, grazie al DAM, vuole rendere disponibile ai distributori nel mondo i materiali in modo controllato, sicuro e al contempo agevole. 

SOLUZIONE

Per soddisfare tutte le necessità richieste è stato configurato il modulo DAM di eTEAM. Oltre alle funzionalità che rispondono alle esigenze elencate, il software presenta altre caratteristiche e funzioni ritenute interessanti, tra cui:

  • Conversione dei file di tipo immagine
  • Accesso ai risultati di ricerche salvate e sempre aggiornate in modo dinamico
  • Possibilità di usufruire del servizio di taggatura di google
  • Gestione dello stato di vita e il tipo di utilizzo del file
  • Gestione delle collection

Con il DAM è stato impostato un workflow con accessi differenziati per il caricamento e convalida delle immagini. I fotografi dispongono di un accesso limitato alla piattaforma attraverso la quale caricano le immagini in bassa risoluzione, diversificando il tag a seconda degli eventi.
Le immagini seguono un flusso concordato e impostato sulle esigenze di Masi e ad ogni scatto caricato su eTEAM viene attribuito uno stato di lavorazione.
L'ufficio comunicazione verifica le immagini, esegue la scelta e successivamente il fotografo sostituisce le basse risoluzioni con le immagini in alta.

 

RISULTATI

  • Univocità e ottimizzazione dei contenuti in un’unica fonte dati
  • Ottimizzazione del processo di upload delle immagini da parte dei fotografi e approvazione
  • Condivisione efficace dei contenuti in corporate con la rete di distributori
  • Totale controllo dei contenuti

Successivamente si possono attivare altri moduli legati ai contenuti (PIM) e alla creazione dinamica e controllata di output (DMS), a cui i file del DAM potranno essere collegati e monitorati.

MERCATO / Industry, International

Il Digital Asset Management migliora i processi produttivi, evidenzia quali tipologie di contenuti sono più utili, evita dispersioni di tempo e duplicazione di lavori.