IMG-LOGO

Quali sono gli errori più comuni presenti sui volantini GDO.

2020/06/10

L'uso del volantino per pubblicizzare punti vendita e marchi venduti rappresenta una parte importante del budget.

Ogni anno in Italia si stampano e si distribuiscono milioni di volantini per promuovere le offerte della GDO.  Le catene dei Supermercati e ipermercati inseriscono sempre più prodotti con diverse scontistiche e spesso il numero delle pagine aumenta, fino a trasformare il flyer in una brochure o dépliant.

L'utilizzo di questi strumenti per pubblicizzare punti vendita e marchi venduti rappresenta una parte importante del budget e per questo è molto importante ottimizzare l'efficacia del volantino, avere la certezza che una volta stampati saranno consegnati ma soprattutto...che siano privi di errori.

Certo, sembra che alcune grandi insegne della GDO abbiano iniziato una forte contrazione nel numero di promozioni, con una conseguente diminuzione dei volantini stampati, una riduzione dovuta anche ai costi, alla distribuzione poco seguita, all'impatto ambientale per il loro smaltimento. Ciò non toglie che i consumatori italiani gradiscano ancora il volantino cartaceo al quale affiancano quello in versione digitale. 

In ogni caso, che sia cartaceo o digitale, il volantino deve essere puntuale e corretto.

Quali sono le cause degli errori.

I volantini nascono da programmi software che si legano a un gestionale e da questo prendono descrizioni, prezzi, caratteristiche. Tutto questo confluisce in un file che poi dà origine alle diverse forme di impaginati: volantino promozionale, cartellonistica sugli scaffali e nelle corsie, stopper, pagine pubblicitarie.

Sembra tutto molto semplice e lineare ma in realtà intervengono molteplici attori e diverse fasi di correzione. Ci sono cambi di prezzo all'ultimo momento, prodotti che il buyer intende inserire quando il volantino è quasi terminato e prodotti che da eliminare. Ed è qui che vengono generati gli errori, perché ogni volta che si effettua una modifica bisogna essere certi di intervenire sull'ultima versione dell'impaginato. Inoltre, provenendo le informazioni da telefonate o email, spesso contengono errori di digitazione che con copia e incolla si riportano sull'impaginato. 

Quali sono gli errori più comuni in un volantino.

Un principale errore riguarda l'immagine, che può essere di qualità scadente, non corrispondente al prodotto o con il packaging vecchio.

Ci sono errori gravi, come quelli di un prezzo o una scontistica, mancanze che poi bisogna correggere con avvisi, note ma che creano sempre irritazione nei consumatori Ce ne sono altri che magari sfuggono agli occhi più distratti, come ad esempio qualche errore di battitura nelle descrizioni.

Altre imprecisioni sono dovute ai localismi, dove certi prodotti alimentari, a seconda della regione sono chiamati diversamente. Tipico è il caso del branzino e della spigola, il primo preferito nelle regioni del nord Italia, il secondo nel sud.  Per non parlare dei dolci di carnevale: le chiacchiere, crostoli o bugie godono di oltre 20 varianti.

Come eliminare gli errori.

4 Flying vanta un'esperienza trentennale nel settore della GDO. La soluzione eTEAM è entrata in uso nella Grande Distribuzione Organizzata, quando era sorta la necessità di creare una banca dati immagini ed eliminare così la continua opera di scatto e correzione. Da quel momento in poi, sulle necessità e le richieste dei clienti si sono aggiunte funzionalità, fino a sviluppare una vera applicazione informatica, capace di interfacciarsi con il gestionale del cliente e ottimizzare la produzione del volantino cartaceo.

La configurazione di eTEAM per il settore della GDO e la produzione di volantini promozionali ha queste caratteristiche:

  • È una piattaforma collaborativa sulla quale più persone possono lavorare online
  • Guida un worflow ben strutturato, con fasi di lavorazione, controllo e approvazione
  • Mantiene una bancadati immagini aggiornata e dati certi e sicuri
  • Usufruisce di automatismi di impaginazione, per carta e web

Un elemento distintivo, che genera tutti i vantaggi conseguenti, è la sicurezza del dato: quando si eliminano gli interventi manuali e l’inserimento di prezzi e testi da parte dell'operatore grafico, aumenta la sicurezza del risultato ed elimina il tempo perso per le continue verifiche sulle bozze. Questo non significa mancanza di controllo, tutt'altro. Il workflow che viene impostato su misura del committente è suddiviso in diverse fasi su ognuna delle quali ci sono modalità di approvazione. 

eTEAM, recepisce i dati dell'offerta promozionale tramite il mainframe del cliente, e con sistemi di impaginazione procede ad elaborare e fornire all'operatore grafico un impaginato nel quale sono presenti tutti i cartigli, con immagini e prezzi corretti. L'operatore grafico completa le pagine secondo le disposizioni e carica l'impaginato su eTEAM per il controllo interno, sicuramente sgravato da analisi minuziose su testi e prezzi. 

È questo il grande valore di una soluzione come eTEAM: i dati ben strutturati, certi e sicuri, possono generare dinamicamente i volantini promozionali e allo stesso tempo anche  i cartelli e altre comunicazioni da esporre nei punti vendita. Inoltre, con la stessa rapidità si producono i banner e le immagini per i social network o i contenuti del sito web ed e-commerce.

eTEAM aiuta le aziende a gestire asset e dati di prodotto per integrarli nella comunicazione multicanale
 
Vuoi scoprire di più?
 
Contattaci
 
Scarica la brochure
 
oppure
 
Chiedi una demo

Ultimi case studies

Brand Hub per ARAG

Una soluzione per facilitare la comunicazione con le agenzie e incentivare la vendita dei prodotti assicurativi.

Brand Hub per Whirlpool

Una soluzione per la comunicazione multicountry, arricchita con un modulo di creazione delle label.